ABBABULA | Festival di musica e parole d’autore

Abbabula2016

Anteprima il 7 maggio con Daniele Silvestri. La settimana successiva si continua con Levante, Appino, I Cani e molti altri

Il Festival Abbabula, patrocinato dal Comune di Sassari, uno egli eventi più attesi della stagione musicale isolana e nazionale, diventa maggiorenne e festeggia la sua 18^ edizione con un cartellone ricco di eventi e di musica di qualità.

La manifestazione, organizzata dalla cooperativa Le Ragazze Terribili, con il contributo degli Assessorati allo Spettacolo e al Turismo della Regione Sardegna, dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Sassari e della Fondazione di Sardegna, si terrà a Sassari il 12, 13 e 14 maggio.

Il Festival avrà la sua anteprima il 7 maggio con il concerto di Daniele Silvestri, impegnato nella prima vera tournée teatrale della sua carriera. Il cantautore romano, dopo quasi 30 date soldout in giro per l’Italia, arriva a Sassari per presentare Acrobati, sua ultima fatica discografica. L’album è balzato sin da subito in vetta alle classifiche di vendita e ha ottenuto il plauso della critica che l’ha definito uno dei lavori più belli dell’artista.

La settimana successiva all’anteprima il Festival Abbabula entrerà nel vivo con una tre giorni dedicata alla musica e alle parole d’autore, in programma nel cuore della città di Sassari. La parola d’ordine sarà anche quest’anno qualità, scelta di campo che ha permesso al Festival di instaurare con il suo pubblico un rapporto improntato sulla fiducia e la stima reciproca. La 18^ edizione di Abbabula, come le precedenti, porterà a Sassari il meglio della scena autorale nazionale e regionale, dando spazio alla musica emergente e ospitando giovani talenti ancora poco noti al grande pubblico. Anche quest’anno non saranno trascurate le proposte di qualità nate in Sardegna, in prospettiva di una valorizzazione delle eccellenze musicali dell’isola.

Dopo la fortunata edizione del 2015, che ha portato il festival nel sito archeologico di Monte D’Accoddi, Abbabula torna nel centro della città si Sassari, idea sposata con grande entusiasmo dall’Amministrazione comunale del sindaco Nicola Sanna. Il Festival torna quindi al suo luogo di origine, dove è nato e cresciuto, divenendo uno degli eventi di punta del cartellone del maggio sassarese.

Si parte giovedì 12 maggio a Palazzo di Città con Bobo Rondelli che porterà sul palco il suggestivo spettacolo Ciampi ve lo faccio vedere io dedicato al cantautore toscano. A precederlo sarà Flo, una delle personalità più eclettiche e versatili tra le nuove leve del panorama musicale italiano, che con il suo album d’esordio D’amore e di altre cose irreversibili ha vinto Musicultura 2014 e il premio Andrea Parodi. L’evento sarà organizzato in collaborazione con Trimpanu Festival. La serata sarà aperta da Raffaele Puglia, giovane cantautore sassarese di grande talento.

Le giornate del 13 e 14 maggio si svolgeranno invece in Piazza Fiume, luogo ricco di storia e suggestioni. Il 13 maggio si parte con l’artista cagliaritano Enrico Spanu in arte The Heart and The Void, le cui sonorità mettono insieme il folk americano e il fingerpicking con melodie brit-pop.
Alle 21 saliranno sul palco i The Sweet Life Society, band torinese che mescola brani di musica contemporanea con gemme old school del Cotton Club, ridisegnando la cultura della musica swing. Reduci dal loro tour in giro per l’Europa, presenteranno al pubblico di Sassari il loro primo album Swing Circus.

Headliner della serata sarà la cantautrice siciliana Levante, nota al grande pubblico per il fortunato singolo “Alfonso“, diventato un vero tormentone radiofonico, che porterà sul palco di Abbabula il suo ultimo progetto discografico Abbi cura di te, già candidato al Premio Tenco come miglior album e miglior singolo.

La giornata di sabato 14 maggio prenderà il via alle 12 con uno showcase di Claudia Crabuzza nei giardini di Piazza Castello, organizzato in collaborazione con la manifestazione Sassari in Fiore. La cantautrice algherese presenterà il suo ultimo album Com un soldat.
I primi a salire sul palco di Piazza Fiume, alle 20, saranno i giovani sassaresi de Il Giardino, band caratterizzata dalle  influenze rock inglesi anni ’90, che hanno appena dato alle stampa il loro primo lavoro discografico Il mondo in due. Seguirà Appino, leader della band toscana Zen Cirus, impegnato nel suo progetto solista che l’ha visto pubblicare due album: Il Testamento e Grande Raccordo animale, entrambi accolti con grande entusiasmo sia dal pubblico che dalla critica.

Il compito di chiudere la 18^ edizione di Abbabula sarà affidato a I Cani, band-non-band capitanata da Niccolò Contessa, vero e proprio fenomeno sbocciato prima in rete e poi sulle frequenze delle radio, progetto in musica fra i più seguiti ed amati dalle nuove generazioni. A Sassari porteranno il loro Aurora Tour 2016 che ha registrato il sold out in tutte le date d’oltre mare.

Come ogni anno Abbabula si impegna per attivare una serie di collaborazioni con gli operatori culturali ed economici della città, con l’intento di contribuire a promuovere e valorizzare le realtà del territorio. Con questo spirito, a partire dal patrocinio comunale, nascono le iniziative organizzate con Trimpanu Festival e Sassari in Fiore, ma anche diverse convenzioni con hotel, ristoranti e pizzerie della città. In piazza Fiume sarrà inoltre allestita un’area ristoro nella quale poter degustare eccellenze eno-gastronomiche a km zero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *