Aspettando il Tropipop con i Jonny Blitz

29754_127903203898279_3674543_n

A pochi giorni dal festial di musica indie in riva al mare abbiamo intervistato la band romana che sarà una delle protagoniste della lineup!

Si avvicina sempre di più il giorno del Tropipop, il festival nato dagli sforzi congiunti di Cheap Sound, Enoteca “Il Piccolo” e In Vino Veritas, che si terrà questo sabato (15/7) presso lo stabilimento Blanco Beach di Fregene. La line-up è ricca di nomi tra i più interessanti dell’indie romano e nazionale, tra sorprendenti novità e solide conferme. Ci saranno anche i Jonny Blitz, che rientrano nella seconda categoria e con cui abbiamo scambiato due chiacchiere volanti ispirati dal clima torrido di questi giorni.

Rompiamo il ghiaccio. I Jonny Blitz per chi non li ha mai sentiti: “dammi tre parole”.

Ascolta Jonny Blitz.

Voi siete in forza a Maciste Dischi, per cui è uscito il vostro disco Colpa del Sole. Parlateci del disco, del Sole e soprattutto… che colpe ha?

Le canzoni di Colpa del Sole rappresentano un preciso momento delle nostre vite: un periodo in cui bastava per l’appunto un raggio di sole e una chitarra per passare intere giornate in spiaggia o in riva al lago a far nulla, ma con stile.

Adesso vanno fortissimo i vostri compagni di squadra Gazzelle e Canova, che vedremo l’11 Luglio sul palco dell’Ex-Dogana per il Viteculture Festival. Voi, oltre al Tropipop, avete programmi per quest’estate (e per l’immediato futuro)?

Canova e Gazzelle si meritano tutto il successo che stanno avendo, cantano e scrivono con il cuore. Noi stiamo scrivendo nuove canzoni ma non riusciamo a stare per troppo tempo lontani dal palco, quindi ci concediamo poche date ma buone: oltre al Tropipop saremo il 13 agosto a Termoli con gli ex_Otago. A Roma ci si rivede a Settembre prima del nuovo album.

Tra gli altri nomi sul cartellone del Tropipop, chi ha secondo voi il maggior potenziale per diventare il prossimo “tormentone” indie?

San Diego e So Does Your Mother sono sicuramente due proposte molto valide. Recentemente abbiamo ascoltato i Mòn alla presentazione del loro album e ci hanno colpito molto.

Sul tema piuttosto caldo degli artisti “indie” che poi invece diventano davvero dei tormentoni che pensate?

È una questione di comunicazione, questi artisti sono riusciti a parlare la stessa lingua del grande pubblico: aldilà dei gusti, quando la musica arriva a certi livelli sicuramente c’è del merito.

Ultima domanda, molto seria: la vostra musica dove va al mare, Ostia o Fregene?

Dipende chi guida. L’ultima volta ha guidato Pas e c’ha portato a Napoli.

Quindi l’appuntamento è per Sabato 15 Luglio al Tropipop! Qui tutte le informazioni!

19388417_1970198626601631_1898739359266083190_o

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *