Fuori le mura: Taxus Baccata dei Casa del Mirto. In attesa della conclusione del viaggio…

Casa Del Mirto

Il gruppo di cui parliamo oggi viene da Trento ed è un terzetto che possiamo definire “electropop” anche se questo può suonare riduttivo.
Marco Ricci, frontman indiscusso della band, insieme a Massimiliano Santoni (chitarra) e Luigi Segnana (basso), ha da poco presentato un nuovo ep della sua band, Casa Del Mirto, che prosegue il discorso cominciato con The Nature, un doppio disco del 2011.

L’ep, Taxus Baccata, disponibile in free download, è molto veloce, e non chiede di più. Anzi, è proprio la band a presentare il disco come un appunto di viaggio: “Questa è una cartolina che ti comunica dove ci troviamo adesso. Non siamo ancora arrivati, ma dove andremo ci sarai?”.
In effetti non sembra un viaggio concluso: nei pochi minuti, poco più di dieci per cinque brani, si sentono molte cose. Su tutto vince un’influenza gigantesca, pesantissima e assolutamente non fraintendibile influenza dei Depeche Mode. Il suono è il loro: i sintetizzatori, la batteria anni ’80, la voce baritonale e distante, i riverberi poco raffinati, il minimalismo. C’è anche qualcosa dei New Order o forse addirittura, più ingenuamente, dei Joy Division. Quello che è certo, è che in questo ep non c’è ancora granché di Casa del Mirto. Niente di originale o nuovo. Non ancora.
Il suono c’è, e se loro sono capaci di produrre dei pezzi che si possono davvero scambiare per brani dei Depeche Mode, vuol dire che hanno del talento. Il viaggio non è finito però e, alla fine, rimangono cinque canzoni datate, che di nuovo hanno solo il vecchio. Hanno recuperato un suono che era stato abbandonato, si, ma ancora non ci hanno aggiunto niente di nuovo, e ci troviamo di fronte al solito disco che soffre di “vintagismo”.
È e rimane una prova, un diario di viaggio, e i Casa del Mirto ci invitano ad aspettarli all’arrivo. Non vediamo l’ora visto che, malgrado tutto, è una delle formazioni più intriganti dell’electropop italiano!
F.B.

Autore: Casa Del Mirto
Titolo: Taxus Baccata
Etichetta: Autoprodotto

TRACKLIST
1 – Stone
2 – Thwarted
3 – Weak
4 – Taxus Baccata
5 – Finale

CASA DEL MIRTO
Sito Ufficiale
Facebook
MySpace
Twitter
Google +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *