Eugenio in Via Di Gioia | La Natura è Viva e suona insieme a noi

Eugenio in via di gioia

Il 1 marzo è uscito Natura Viva, il nuovo album degli Eugenio in Via Di Gioia, che il 5 aprile verrà presentato al MONK davanti a una platea già sold-out.
I ragazzi piemontesi crescono, e lo stanno facendo nel migliore dei modi. 

Avevamo incontrato gli Eugenio in Via Di Gioia già nel 2017, anno di uscita del precedente lavoro Tutti su per terra: quattro ragazzi torinesi con la follia nell’animo e la passione nel cuore, ma consapevoli del fatto che sarebbero avanzati nella giusta direzione.

Quella del busking (suonare per strada) è un’arte vera e propria che, come un martello su un incudine, batte e forgia la spada del sapersi esibire, saper comunicare e saper trasmettere. Una spada che gli Eugenio in Via Di Gioia non hanno fatto altro che impugnare, armeggiandola senza pretese per cercare di occupare un posto nel mondo: è così che sono arrivati al loro terzo album, intitolato Natura Viva.

Pubblicato da Virgin Records (Universal Music Italia), il disco ci mette di fronte a una visione del tutto da parte della band: dalla natura agli essere umani, fino a loro stessi, ogni cosa viene raccontata in una chiave ancora più intima e confidenziale. Questi ragazzi non parlano più all’ascoltatore mostrandogli il loro modo di vedere le cose, ma offrono la possibilità di farlo entrare, facendogli provare ad indossare occhi diversi. Parlano, raccontano e si confidano, con un pubblico con il quale il rapporto è ormai ai massimi livelli.

Natura Viva è un album estremamente forte: le tracce sono incatenate tra loro, e il pulsante “pausa” si preme con difficoltà.
Dieci brani di cui tre singoli – “Altrove”, “Cerchi” e “Camera Mia” – sono stati vestiti con l’armatura da guerra, per essere liberati nella grande arena del mercato musicale.

Gli Eugenio in Via Di Gioia sono nati senza una forma prestabilita: si sono contraddistinti per l’estrema praticità nella realizzazione delle canzoni a budget basso. Queste stesse canzoni ora strizzano l’occhio al mondo elettronico, ma non per questo abbandonano la filosofia del low-budget: in Natura Viva, i suoni elettronici sono dati da una tastiera giocattolo della Lidl, mentre altri sono semplici campionamenti facilmente trasponibili sul palco per le esibizioni live. Sono arpeggi, cori e percussioni che vanno a definire l’identità musicale del gruppo e del disco: un’identità frizzante, fresca e folle.

I live saranno unici e si faranno simbolo di connessione col pubblico, permettendo loro di colorare cartelloni enormi con i disegni dello street artist torinese BR1.
Ci sarà anche della frutta che verrà suonata letteralmente: ogni frutto, collegato alla piattaforma hardware Arduino, se toccato, riprodurrà le voci campionate dei componenti della band, rendendoli strumenti veri e propri, degni dell’appellativo “Natura Viva”.

Per quanto riguarda i testi, invece, viene messa in risalto una mente unica, ironica e creativa. Frasi banali e luoghi comuni non trovano terreno fertile nelle canzoni della band.
Anche l’interpretazione che ne viene data dal frontman Eugenio si prende una bella fetta, contribuendo anch’essa a plasmare un’ulteriore forma di espressione del gruppo.

Questi tre elementi lavorano insieme, permettendo agli Eugenio in Via Di Gioia di essere ignifughi, e di bruciare solo per mano della propria volontà. Natura Viva merita di essere ascoltato, così come questi ragazzi meritano, senza ombra di dubbio, di avere un pubblico pagante sempre più ampio, che permetta loro di vivere di tutto ciò.

Natura Viva è uscito il 1 marzo per Virgin Records.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.