Eego @ Rock’n Roll – Linoleum (Milan), 25/11/16

schermata-2016-06-03-alle-11-56-07

Venerdì sera sono stato al primo concerto VERAMENTE “indie” della mia vita Milanese. Uno di quelli belli, nudi e crudi che solitamente si tengono in locali sotterranei, scuri e fumosi. Sono stato al Rock’n Roll, dove la serata Linoleum ha ospitato, tra gli altri, Eego.

Progetto milanese uscito allo scoperto nel 2014, Eego nasce dalla testa di Antonio Castellano che scrive, arrangia, produce e suona live un’elettronica tutt’altro che banale e scontata.

Aiutato dal gran bell’impianto del locale e dalla voce perfetta di Matteo Novembre, il live è stato davvero un bello spettacolo. Nessun tecnicismo, nessuna arroganza, nessun bisogno di strafare: solo tante belle idee concentrate in tracce dal suono caldo e coinvolgente che, grazie a delle ritmiche incalzanti, spingono il pubblico a ballare su ogni quarto.

Brani ricercati, suoni particolari e mai ripetitivi, strutture e passaggi di un certo livello, denotano un gusto fuori dal comune ed una cultura musicale piuttosto estesa.

Il tutto live, il tutto accompagnato da una voce che, sebbene, molto trasversale e coinvolgente, è stata spesso usata, a mio avviso, come strumento addizionale, come collante tra tutto il lavoro piuttosto che come vera e propria “punta dell’iceberg”.

Personalmente, è una cosa che mi è piaciuta moltissima. Fanculo i tecnicismi. Sei bravissimo a cantare? Non devi per forza fuoriuscire sopra tutto e tutti. Puoi anche partecipare “semplicemente” al movimento del brano senza volerlo dominare.

Quindi bene, bravi, molto bello. Tra brani di June, ultimo ep di Eego uscito qualche mese fa (ed ascoltabile su bandcamp cliccando qui), e nuove creazioni, il live è scivolato via in quello che è sembrato essere pochissimo tempo, davanti, purtroppo ad un pubblico esiguo ma chiaramente preso da un’elettronica che consiglierei a tutti di ascoltare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *