Hidrogest Festival | Rock on the water

giuliano palma_hidrogest

Giuliano Palma sarà ospite il 27 giugno dell’Hidrogest Festival nato in collaborazione con i Filagosto Festival.

Sgorgano le note della grande musica con il grande evento gratuito dell’estate bergamasca: Giuliano Palma salirà sul palco di Capriate (all’esterno del parco divertimenti Leolandia – Minitalia) il 27 giugno. L’appuntamento con l’Hidrogest Festival – Rock on the water, organizzato da Hidrogest (è inserito all’interno delle celebrazioni per il 70esimo anniversario) e Filagosto Festival, vuole offrire al pubblico una imperdibile serata all’insegna della musica e del divertimento. L’evento, in collaborazione con Birrificio indipendente Elav, e con la partnership di The CityHub, non è solo una gioia per l’udito, ma durante la serata si potrà cenare nell’area street food, gustando birre artigianali.

Il concerto fa parte del programma SETTANTA DI ACQUA, le manifestazioni dedicate al 70° anniversario del Servizio Idrico nell’Isola Bergamasca e nella Val San Martino.

Hidrogest Festival è coordinato dall’associazione che dal 2003 organizza il Filagosto Festival a Filago(BG), manifestazione che ha portato sul proprio palco, sempre ad ingresso gratuito, i migliori artisti della scena indipendente italiana e internazionali del reggae. Tra i più importanti Verdena, Marlene Kuntz, Morgan, Ministri, i Cani, le Luci della Centrale Elettrica, Dente, Brunori SAS, FASK, Tre Allegri ragazzi morti, Zen Circus, il Teatro degli Orrori.

Dal 2 al 7 agosto il festival ospiterà Bandabardò, Tarrus Riley, Tre Allegri Ragazzi morti, il Teatro degli Orrori, Bugo e Derozer.

Giuliano Palma, che sarà ospite il 27 giugno, ha da poco stretto una collaborazione con lo statunitense Cris Cab (noto per la sua Liar Liar, hit dellestate 2013), dando vita al singolo Bada Bingin rotazione radifonica dal 3 giugno 2016. Ora Giuliano The King , sta tornando con un album dal titolo Grooving.

Divenuto famoso come leader dei Casino Royale tra la fine degli anni ’80 e gli anni ’90, ha dato vita successivamente al fortunatissimo progetto con i Bluebeaters e come solista dal 2014. Ha conquistato il pubblico italiano grazie ad una serie infinita di tormentoni e reinterpretazioni di vecchi brani come Tutta mia la città”, Messico e nuvole”, Se ne dicon di parole”, Che cosa c’è”, Black is black”, 50 milacon Nina Zilli, Testarda io. Giuliano ha collaborato con i Club Dogo per il singolo PES, due anni fa ha partecipato a Sanremo con Così lontano, contenuta nell’album Old boy e passata in tutte le radio l’estate successiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *