It’s Up 2U! – Prima Serata | Intervista a Strade

Domani sera a Largo Venue comincia la seconda edizione di It’s Up 2U! – il contest più indie della capitale. Lascia quello che vuoi in cassa, ritira la scheda del giudice e decidi tu chi tra gli artisti partecipanti si aggiudicherà il premio in denaro. I primi a contendersi il premio saranno Foscari, Diego Sebastian, Davide Allocca, MetriAksak e Strade.
Proprio con quest’ultimo abbiamo scambiato quattro chiacchiere, per farci raccontare di più del suo percorso musicale.

Strade è il progetto solista pop di Simone Ranalli, che prende forma a Roma Nord – più precisamente a Nuovo Salario – nel settembre del 2017. Classe ‘89, spirito brit pop e voce graffiata, Simone suona in diverse formazioni, in Italia e fuori, prima di iniziare questo progetto. Sonorità pop italiane e inglesi si fondono con synth e elementi di elettronica, per accompagnare canzoni scritte “con la penna tra i denti”.

Il singolo d’esordio, “Chesterfield”, è un pezzo sull’insicurezza: le sigarette aiutano a comunicare ciò che altrimenti sarebbe difficile, proprio come gli spinaci per Braccio di Ferro. La produzione è curata da Megha (Autoreverse). Il 28 settembre si è tenuto il release party del singolo al locale Le Mura, che ha registrato un soprendente sold out.

Come nasce il progetto, e perché hai adottato il nome Strade?

Il progetto Strade è nato un anno fa. Dal mio penultimo progetto erano passati ben due anni, in cui ho scritto tanto e ho cercato una nuova via espressiva. Sentivo il bisogno di evolvere, di cambiare e la necessità assoluta di continuare ad esprimermi, ma in maniera diversa, svincolata da tutto e da tutti.

Il nome viene da un’idea di uno dei miei migliori amici (Simone anche lui). Cercavo di fondere una sillaba del mio nome ed una del mio cognome ma i risultati erano tremendi. Poi un giorno Simone viene a prendere un caffè a casa mia e mi fa «Simo ho sentito i pezzi e mi piacciono un casino. Dovresti chiamarti Strade». Sul momento mi ha spiazzato, ma poi mi ha spiegato che dentro le mie canzoni sentiva qualcosa di metropolitano, di vero e quotidiano e questo lo faceva pensare alle strade. Gli ho dato ragione.

Ascoltando Chesterfield e il suo arrangiamento pop anni 80 viene in mente subito qualcosa dei Thegiornalisti di Fuoricampo. Ti trovi anche tu in quel flusso retrò dentro al quale oggi si ritrovano molti giovani musicisti?

Grazie del bel paragone. In realtà, io arrangio i pezzi secondo il mio gusto personale, non tanto per quello che gira al momento o per il flusso retrò. Credo che il brit pop sia sempre presente nella mia cifra stilistica, ma perché ce l’ho nel DNA. Sopra a questo DNA ho messo qualche synth, e un bel po’ di riverbero sulla batteria.

strade

Come entra tutto ciò che riguarda il contemporaneo nei tuoi testi?

Non saprei dirtelo. So solo che la mia contemporaneità personale entra nei miei testi. Cerco di spiegarmi un po’ di cose attraverso la musica, ma non mi sento molto contemporaneo: a dire la verità, tendo ad allontanarmi un po’ da quello che mi capita, per descriverlo meglio.

Ci aspettiamo un disco in uscita a breve. Quando? E cosa puoi anticiparci?

Il disco uscirà il prossimo anno ma non esiste ancora una data stabilita. Posso solo dirti che sarà scritto con la pancia e che tutto quello che comprenderà saranno parti di me belle pesanti.

Perché Roma ha bisogno di una serata come It’s Up 2u! ?

Perché It’s Up 2u! è una serata pazzesca in cui la gente va per sostenere un artista che già conosce e ne scopre altri, perché crea connessione tra gli artisti e perché permette di suonare su un palco fantastico come quello di Largo Venue.

It’s Up 2U! ti aspetta domani a Largo Venue.

Link evento facebook

Apertura Porte: h21:30
Start: h22:00
Ingresso: It’s Up 2U!

Premio Up2U!
La band vincitrice della serata si porta via il malloppo dell’Up to you.

ExtraUp2U!
Un pannello selezionato tra i migliori addetti ai lavori e musicisti della scena italiana parteciperà alla serata e premierà una band con una data fissata nella programmazione del Largo Venue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.