Katres e l’esplorazione dell’universo femminile in Araba Fenice

© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca
© Beatrice Ciuca

Al Lanificio 159 la presentazione di Araba Fenice, l’album di Katres

Voce, chitarra, ironia e romanticismo per esplorare l’universo femminile: lei è Katres, ovvero Teresa Capuano, e pochi giorni fa ci ha presentato il suo Araba Fenice.

“Araba Fenice nasce dalla necessità di raccontare un lento e profondo processo di cambiamento, una simbolica morte e rinascita preceduta da un periodo difficile grazie al quale l’artista si forgia per riscoprirsi più forte di prima.
Il disco è una dichiarazione di guerra alla staticità, la cronaca di una rivoluzione: trame musicali ardite incontrano testi che trasudano una ben precisa identità e personalità”.

Le foto di Beatrice Ciuca

Opening act di Ottobre
Special guest Giulia Ananìa + Daniele Sinigallia + DAP + Marjorie Biondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.