Zen Circus | Atlantico Live | I 5 buoni motivi per tornarci

Foto di Francesca Romana Abbonato

Dopo averli visti e raccontati a Radio 2 il mese scorso, siamo tornati a trovare gli Zen Circus all’Atlantico venerdì scorso, per l’ultima tappa del tour di Il Fuoco In Una Stanza.
Manuel Saad vi spiega i 5 motivi per cui è stata una serata imperdibile, mentre le foto di Francesca Romana Abbonato vi mostrano quello che vi siete persi.

C’è poco da discutere.
Gli Zen Circus dal vivo manipolano acqua, fuoco, terra e aria. Modificano il tempo, plasmano la materia e sciolgono ogni infrastruttura che li ospita. Pareti che oscillano, pavimento che trema, palco che esplode, sono solo alcuni degli effetti che provocano.
L’ultima data di questa prima parte del tour, all’Atlantico di Roma, è stata caratterizzata dall’euforia di un pubblico uscito dalla sala completamente afono.
Giochi di luci assurdi e laser che venivano sparati come se fossero arrivati da chissà quale pianeta.
Vi ricordate quando E.T. atterrò nella foresta in California? Bene. È stata la stessa cosa. Ma noi, gli Elliott della situazione, sapevamo benissimo a cosa stavamo andando incontro.

Ecco quindi 5 buoni motivi per andare a vedere un live degli Zen Circus:

1 – Appino che durante le canzoni farfuglia, bisbiglia, delira.

2 – La vena di Ufo che, nella strofa che anticipa il finale di “Viva“, si gonfia quasi ad esplodere, accompagnata dal suo urlo verso il cielo.

3 -La “grattugia” di  Karim Qqru suonata con i ditali da sarto, che ormai è diventata un simbolo, una reliquia da sfoggiare ad ogni live.

4 – Le giravolte del Maestro Pellegrini. Una ballerina di danza classica perfetta.

5 – Il pogo. Il pogo degli Zen Circus è bellissimo. Un momento di sfogo basato su un disordine studiato, un vero e proprio caos ordinato.

Il Fuoco In Una Stanza è uscito il 2 marzo per Woodworm/La Tempesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.