Il MEI premia i blog: Indie Blog Award 2013

35530_343392372431693_637611349_n

 

Era da un po’ che aspettavamo una cosa del genere, diciamocelo.

Il caro vecchio MEI (Meeting Etichette Indipendenti), che sempre seguiamo molto attenti e vispi, assieme a Musicletter.it, quest’anno, istituisce un premio anche per noi, blog e webzine tesi alla promozione musicale – come i sottoscritti, spesso e volentieri, hanno gusto e modo di fare – e culturale: l‘Indie Blog Award 2013.
La targa verrà assegnata a fine settembre prossimo, a Faenza nell’ambito del MEI 2.0, da un’apposita giuria presieduta da Luca D’Ambrosio (Musicletter.it), coordinata da Giordano Sangiorgi (responsabile del MEI) e composta da Annachiara Pipino, Luca Minutolo, Ilenia Lando, Gaetano Ambrosiano e Marco Archilletti.

 

Ora, la domanda: perchè ci dite tutto questo? Due risposte.

Numero uno: è un’iniziativa splendida che va a premiare, all’interno della più importante manifestazione legata al mondo della musica indipendente nazionale, quell’esercito di blogger, giornalisti, critici e chi più ne ha più ne metta, che lavora non solo dietro le quinte, ma, anche, direttamente fuori dal palco. Credeteci, siamo tanti, lavoriamo sodo, siamo innamorati di quel che facciamo e, spesso e volentieri, siamo più che competenti.

Numero due: ovviamente, CheapSound, vuole farsi vedere, vuole partecipare!
Se volete aiutarci a dare visibilità a questo nostro progetto che, da quasi due anni a questa parte, portiamo avanti con solerzia (?!) e passione, vi preghiamo di seguire questi semplici step:

1. Connettersi alla pagina Targa Mei Musicletter – Indie Blog Award cliccando, semplicemente, QUI.

2. Mettere un bel ‘mi piace’ alla pagina (che, in realtà, non è obbligatorio, ma è una splendida iniziativa che crediamo meriti il vostro gradimento!).

3. Aprire i commenti al primo e unico post della pagina.

4. Mettere altri sentitissimi ‘mi piace’ ovunque leggiate CheapSound (quelle sono le nostre candidature).

 

Tuttavia, mettiamo le cose in chiaro, l’Indie Blog Award non è uno di quei contest da strapazzo che da sempre mal sopportiamo. Chi ha più ‘like’ non verrà nominato al 100%, tantomeno vincerà sicuramente. E’ solo un modo per cercare di essere il più visibili possibile, un modo per esserci, ecco.

Avete tempo fino alla metà di luglio per sostenerci e avete una vita intera per navigare sui vari blog/webzine di informazione e promozione musicale indipendente che, siamo sicuri, vi regaleranno piacevoli sorprese.

 

#votaBenevotaCheap

 

 

La Redazione


 

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *