MEI 2018 | Un weekend dedicato alla musica indipendente

MEI

L’appuntamento è a Faenza, dove il 28,29, e 30 settembre si terrà l’edizione 2018 del MEI, il meeting punto di riferimento per la musica ed il giornalismo indipendente.

Fondato e diretto da Giordano Sangiorgi nel 1995, il Meeting delle Etichette Indipendenti nasce senza troppe pretese ma con la voglia di promuovere quella scena musicale fatta di giovani promesse, dando loro la possibilità di esibirsi e farsi vedere.
Un palco e una sponsorizzazione è tutto ciò che serve ad un’artista per potersi lanciare nel mondo della musica, ed il MEI è nato proprio per questo.
Già da molto prima erano state fatte numerose esperienze nel campo, come per esempio l’organizzazione del primo festival rock per band emergenti e di concerti che vedevano artisti sul palco come Afterhours, Banda Bassotti, Cristina Donà.

Ci troviamo quindi di fronte ad un festival in grado di smuovere molto in ambito musicale.

Un programma densissimo

Il programma di quest’anno è frizzante e stimolante, ricco di incontri, live, convegni e premiazioni, che si svolgeranno in tre giornate alla fine di Settembre, come sempre a Faenza, ormai consolidata come città campo-base del Festival.

Ci saranno importanti premiazioni, quest’anno, che vedono artisti del calibro di Lacuna Coil (Premio Speciale MEI), Gio Evan (Premio Artista Eclettico dell’Anno) e gli Zen Circus che riceveranno, dal critico musicale e giornalista Federico Guglielmi, il Premio PIMI 2018 come artisti indipendenti dell’anno, vinto in precedenza da artisti come Brunori SAS, Motta, Cesare Basile + IosonouncaneMannarino, per la loro carriera ventennale «all’insegna della coerenza, della ricerca di una sempre maggiore qualità musicale e testuale».

Ci sarà anche Mauro Ermanno Giovanardi, il quale riceverà il premio PIMI Extra/Progetti esclusivi per il suo album La mia generazione.

Oltre al lato musicale, sarà premiato anche quello visivo.

Il PIVI – Premio Italiano Videoclip Indipendente, andrà a Dario Ballantini per il video del singolo “In Cammino” del gruppo Piccoli Animali Senza Espressione.

Il MEI SUPERSTAGE

MEI SUPERSTAGE

Come da tradizione, il MEI guarderà anche e soprattutto alle nuove proposte assegnando il Premio Super MEI Circus all’artista emergente del MEI SUPERSTAGE.

Il MEI SUPERSTAGE è un contest musicale rivolto proprio a tutti coloro che amano fare musica e vogliono dedicarvi la propria vita.

Qui trovate il regolamento per l’iscrizione, con scadenza fissata al 30 Luglio.

Astra, acceleratore musicale

Il MEI è una macchina instancabile e, oltre a tutto ciò, in collaborazione con Aastra – Acceleratore Musicale organizza dei corsi di formazione indirizzati a tutti i giovani musicisti e non, che desiderano approfondire ancora di più la musica in ambito lavorativo.
Workshop mirati alla comprensione dell’ambiente musicale con le relative figure professionali del campo, senza tralasciare approfondimenti sul mondo del web e dei social, che come ben sappiamo sono un ottimo mezzo (se non ormai l’unico) per la comunicazione musicale.

MEI 2018 WORKSHOP

Il programma del MEI è in continuo aggiornamento, quindi bisognerà sempre tenere d’occhio il sito ufficiale. Per ora possiamo dire che saranno tre giorni all’insegna del divertimento, della professionalità e della cultura. Musica, cinema, teatro e attualità sono solo alcuni dei temi che verranno trattati.

Un festival che porta un messaggio importante e per nulla banale: l’unione di più forze è in grado di dar vita a qualcosa di grande.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.