Spring Attitude 2018 | Nuovi scenari e nuove iniziative per la nona edizione

spring attitude

La primavera a Ottobre? Si può.
Ad accompagnarla ci pensa una visione rinnovata, e allo stesso tempo consolidata, dello Spring Attitude Festival, una delle manifestazioni più attente ed inclini alle nuove sonorità e arti visive in Italia.

Lo Spring Attitude quest’anno inizierà il 4 Ottobre al Mattatoio di Testaccio con una novità assoluta: Digital Attitude, una giornata dedicata a performance multimediali nata dall’incontro tra Romaeuropa Festival e Digitalive, con l’intento di fondere le arti performative al mondo digitale.

Si indagheranno i rapporti tra identità reale e identità virtuale, tra tecnologia e natura, tra l’uomo e la macchina. Una costante ricerca di equilibrio e fusione, con artisti come Kamilia Kard, Marco Donnarumma, Quiet Ensemble ed il celebre Roly Porter, accompagnato da Marcel Weber aka MFO.

La fusione è proprio quello che caratterizza questa edizione e il nostro tempo: capacità di saper mettere in relazione e in armonia aspetti diversi della realtà che ci circonda, cercando di indagare, sperimentare ed interiorizzare ciò che di più intimo ci lega ad essi. Di questo ne faremo esperienza diretta venerdì 5 e sabato 6 ottobre all’ Ex Dogana con ben quattro palchi ad animare le lunghe serate.

Sullo Spring Attitude Stage si alterneranno gruppi provenienti da ogni angolo del pianeta: dall’ensemble iraniano-cubano Ariwo al duo afropunk Tshegue (in collaborazione con La Francia in scena), dall’elettronica trascendentale di Lorenzo Senni all’ormai scoppiettante fenomeno mondiale che è diventata la DJ coreana Peggy Gou – dopo essere già stata modella, designer, stilista, scrittrice ed editrice.

Grande novità di quest’anno è l’Italian Attitude Stage, sul quale si alterneranno artisti italiani che si stanno facendo prepotentemente strada nel panorama musicale attuale. Troveremo nomi come Gemello, Frah Quintale, gli attesissimi Casino Royale, la diva mascherata Myss Keta e una proposta strumentale molto interessante, grazie al sound variegato offerto da artisti come Populous, Odeon o i Nu Guinea, con il nuovo album Nuova Napoli.

Ulteriore spettacolo da non perdere sarà decisamente quello offerto dal 270° Experience, dove gli artisti saranno accompagnati da visual proiettati a 270° intorno al pubblico, per un’esperienza sensoriale unica. Ci sarà dunque da stupirsi con le atmosfere apocalittiche di Rrose e i visual di Mutech il venerdì e da grandi artisti il sabato: dalle creazioni intime ed intense di Yakamoto Kotzuga alle esplosioni magiche di Max Cooper, che già è stato in grado di incantare il MAXXI l’anno scorso.

Per concludere in bellezza, il sabato pomeriggio musica gratuita al Jungle Stage con Makai, Kassiel, Bruno Belissimo, Hugo Sanchez e Raffica Soundsystem. Anche i più piccoli avranno il modo di divertirsi ed imparare grazie ad un workshop gratuito dell’illustratore e visual artist Alessio Vitelli.

Cosa aspettarsi dunque da questa nona edizione? Esplosioni di colori, interazioni tra mondi artificiali e naturali, fusione delle arti, musica dall’ambient al punk, dal chill al noise, un incontro tra World Music e Club Culture, in spazi che in un attimo diventano tutto ciò che la mente dell’artista riesce a trasmettere al pubblico. Tante le proposte interessanti, tante le collaborazioni, tanta italianità di qualità ed un programma da seguire attentamente. Riuscirà la primavera a fiorire anche ad ottobre? Riuscirà lo Spring Attitude Festival a scaldare questo vento freddo?

Il programma completo dello Spring Attitude Festival 2018 sul sito:
http://https://springattitude.it/programma/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.