Aspettando il PrimoMaggio: anche Silvestri e Capossela nel cast

foto(2)Nella splendida cornice di una piazza San Giovanni calda e zeppa di suono, stamane, abbiamo partecipato all’ultima conferenza stampa che precede il concertone del PrimoMaggio 2013.
A presentarci ancora una volta il festival, con tutte le novità dell’ultimo secondo, ci sono lo storico organizzatore Marco Godano, Tonino Ascensi, coordinatore all’interno della manifestazione di CGIL, CISL e UIL, ed Enrico Melozzi, coideatore del progetto 100 Violoncelli, assieme a Giovanni Sollima.
Ad aprire le danze, immediatamente, è Godano, veemente, a darci la sua idea del PrimoMaggio: “sarà emozionante ciò che succederà […] Il primo così impegnativo, tosto, vero” sottolineando come, la manifestazione sia “il più grande laboratorio tra generi musicali in Italia”, un “grande patrimonio culturale”. A dimostrazione di ciò la confermata partecipazione all’ultimo istante di diversi artisti di spicco, tra cui Daniele Silvestri e Vinicio Capossela, che hanno fatto esplicita richiesta di essere sul palco anche loro.

.
Non solo big, tuttavia. L’eccezionale successo dell’1M Festival, il contest che porterà ben sei band indipendenti sul palco del concertone, ha dimostrato, ancora una volta, come il PrimoMaggio resti una delle più importanti manifestazioni nazionali che aprono le porte alla qualità dei circuiti non mainstream. Grazie a Dio.
Le band dell’1M Festival potranno essere votate gratuitamente e in diretta grazie a un numero di telefono, sempre uguale, che differisce orchestra Primomaggiodell’ultima cifra in dipendenza della band. Noi, per esempio, che facciamo il tifo per gli Honeybird & the Birdies, chiameremo a ruota il numero 069480371 5. Easy Peasy, Japanesey.

.
Ma le novità non finiscono: i 100 Violoncelli di Giovanni Sollima, lo splendido progetto nato l’anno scorso al Teatro Valle, che vede grandi musicisti internazionali e virtuosi dello strumento che stanno fianco a fianco con bambini di dieci anni, sarà presente sul palco e accompagnerà l’esibizione di diversi musicisti. “Abbiamo tanta stima dei 100 Violoncelli del maestro Sollima – commenta Godano – e abbiamo voglia di fare le cose per bene”. A questo proposito, il piccolo (manco troppo) intoppo che impedirà ai Violoncelli di essere presentati da un’apertura di sipario, verrà aggirato grazie ai quarantotto allievi della scuola di teatro di Brignano che, armati di scudi, si muoveranno a mò di tenda, mimando l’iniziale idea di sipario. Questa cosa non l’abbiamo capita neanche noi e siamo più che curiosi: vedremo!

.
Gli amici di Radio Kaos Italy, inoltre, con la loro iniziativa Radio Kaos Italis – che li sta portando verso l’infinito e oltre grazie alla loro petizione ‘Io segno’ – saranno sul palco assieme a Daniele Silvestri. Fississima.

.
L’ultimo punto toccato dal patron verte sull’applicazione del PrimoMaggio (valida dalle 00.01 alle 23.59 di domani) e sul docu-film che, grazie a essa, verrà sviluppato: 1 Million Eyes, Baby!. Vi basterà girare uno o più video di massimo quindici secondi e uploadarlo grazie all’App. La mente geniale di Stefano Vicario – alla regia – creerà un collage di tutti quante le piccole clip per creare un vero e proprio film. Una raccomandazione: scaricate l’App subito, spesso non prende in piazza San Giovanni. Seconda raccomandazione: i video possono essere caricati anche senza connessione internet; girate tutti i video che volete, non appena avrete di nuovo rete potrete inviarli Primomaggio 2013in massa ed essere parte, anche voi, di 1 Million Eyes, Baby!.

.
L’intervento di Godano si chiude con un motto forse troppo vigoroso: “stiamo pagando, con questa edizione, ancora alcune cose dell’anno scorso e non ci vergognamo! Il Primo Maggio non è morto!”. Daje forte.

.
Sulla qualità e la quantità del PrimoMaggio concorda anche Tonino Ascensi, ma è la volta, ora, di Enrico Melozzi e dei suoi 100 Violoncelli.
Il compositore ci racconta di un contest che si svilupperà tra stanotte e domani, durante il concerto: otto ragazzi verranno ‘chiusi in clausura’ all’interno del Teatro Valle a partire dalle 20.00 fino alle 08.00 per comporre un brano di durata non superiore ai due minuti. Il vincitore vedrà – se sarà sveglio e lucido dopo una nottata di composizione – il suo brano suonato sul palco del Primo Maggio dai 100 Violoncelli di Giovanni Solima. E’ una cosa bella e figa. Ce lo conferma anche Melozzi, con una non velata vena polemica: “molte associazioni e istituti che dovrebbero proporre la musica nuova e giovane non lo fanno, il PrimoMaggio sì”. Giusto così.

.
Arriva in ritardo, ma arriva:  anche Geppi Cucciari ci da il suo contributo. “Non solo musica – dice – ma, considerato che il Primo Maggio è una manifestazione che parla di lavoro, racconteremo storie, tra un cambio palco e un altro. Storie di lavoro, soprattutto di donne”. “Per me – chiude – è un grande onore e una grande responsabilità. Io e gli autori ci stiamo mettendo grande impegno e leggeremo e correggeremo i contenuti fino alle 03.00 di stanotte, affinchè tutte le cose che verranno dette abbiano un senso vero, a metà tra l’allegrezza e la serietà”. E meno male.

.
Ma è il momento delle domande e l’atmosfera si riscalda un po’.
Inevitabile l’argomento Fabri Fibra. Sul ‘perchè Ensi sì e Fibra no?’, dal momento che anche il rapper piemontese ha dei brani ‘vagamente misogini’ all’interno della sua discografia, Godano risponde secco: “Ritengo se ne sia già parlato abbastanza: noi non andiamo a cercare il neo nelle discografie degli artisti. E’ stato ritenuto idoneo e, inoltre, i 100 Violoncelli lo volevano a tutti i costi per eseguire un pezzo”. Qualcuno dice ‘censura’, dal banco si risponde che “fino a ora non c’è stata alcuna censura. Quando ci sarà, mi farò da parte”.
L’uditorio non è soddisfatto: Radio2 – radio partner del festival – farà uno speciale su Fabri Fibra prima della messa in onda del concertone, il MEI – che sostiene e segue da vicino molti degli artisti che parteciperanno alla manifestazione – è solidale con Fibra, ma Godano e Ascensi sono piuttosto criptici. A noi sembra un qualcosa peggiore della censura, per quanto ci possa piacere Fibra o meno, nonché una gran presa per il culo per quanto riguarda la questione Ensi.

.
La conferenza stampa finisce qui.Primomaggio backstage
Noi ci spariamo un hot dog con cipolle fritte e tutte le salse del mondo, salutiamo gli amici Honeybird & the Birdies e ci godiamo il check di tre brani a big band con Colapesce, Appino, Viterbini, Angelini, Poggipollini, Solieri e Boosta. Ganzo.

.
Noi domani saremo in prima linea dietro le quinte e sotto il palco del PrimoMaggio 2013.
Per tutti gli aggiornamenti seguici su Twitter o sulla nostra pagina Facebook!

.

R’n’R

GF

Scaletta del Primo Maggio 2013  a partire dalle h. 15:00 in diretta Rai

_____

1MFestival INFO per VOTARE http://www.1mfestival.com/1mfestival-guida-alla-votazione-del-vincitore/

_____

Opening ore 14:50

CRIFIU  (finalisti 1MFestival 2013)

Aeguana Way (finalisti 1MFestival 2013)

Almamediterranea (finalisti 1MFestival 2013)

Le Metamorfosi (finalisti 1MFestival 2013)

Honeybird & The Birdies (finalisti 1MFestival 2013)

Toromeccanica (finalisti 1MFestival 2013)

Enzo Avitabile

Africa Unite

Marta Sui Tubi

I Ministri

Motel Connection

Renzo Rubino

Marco Notari

Management del Dolore Post Operatorio

Giovanni Sollima e i 100 Violoncelli

Grande Orchestra Rock diretta da Vittorio Cosma

Medley prog con Niccolò Fabi

Nicola Piovani

Daniele Silvestri

Max Gazzè

Grande Orchestra Rock diretta da Vittorio Cosma con Federico Zampaglione e Erica Mou

Elio e le Storie Tese

Vinicio Capossela e La Banda delle Poste

Grande Orchestra Rock diretta da Vittorio Cosma con Colapesce, Andrea Appino, Cosmo, Emidio Clementi, Ensi

Cristiano de Andrè

Chisura con la Grande Orchestra del Rock diretta da Vittorio Cosma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *