Radiohead | A Moon Shaped Pool

Tutti ne parlano, tutti ne scrivono e poiché l’effettiva sostanza c’è, anche noi di Cheap Sound vogliamo dire la nostra su A Moon Shaped Pool , ultimo disco dei Radiohead. Vista l’occasione importante, invece di un’unica recensione, abbiamo chiesto ad un alcuni membri della nostra Redazione cosa ne pensano.

Sono tornati, a modo loro, tra astuzia pubblicitaria e atto politico al tempo dei social network. Ma non sono tanto le modalità scelte che ci interessano quanto il risultato e A Moon Shaped Pool è un disco emozionante. Tornano le canzoni dei Radiohead, quelle con la voce melanconica di Thom Yorke e con una cura per gli arrangiamenti da primi della classe, eppure c’è anche qualcosa di alieno e sfuggente. Un caleidoscopio di suoni dove minimalismo e melodia rendono una tavolozza di colori sfumati, senza i contrasti elettronici recenti, guardando al futuro ma recuperando allo stesso tempo perle del passato che funzionano benissimo anche oggi: “True Love Waits”.

Maurizio Narciso

 

Una delle (infinite) cose che rende immensi i Radiohead è proprio il loro genere: totalmente vario, poco definito, e infinitamente personale, che li esclude da qualsiasi categoria e li fa rientrare in un genere inventato da loro stessi. In A Moon Shaped Pool è possibile ascoltare sonorità tipicamente britanniche (“Glass Eyes”, “Tinker Taylor Soldier Rich Man Poor Man Beggar Man Thief”) alcune più americane (“Identikit”, “Desert Island Disk”), e addirittura sonorità derivanti da musica più Latina, quasi Bossanova (“Present Tense”).  Questo Meltin’ Pot di generi è anche dovuto al fatto che le canzoni, o meglio i loro embrioni (sono state tutte riarrangiate e remissate), sono state scritte in diversi periodi lungo la trentennale carriera dei Radiohead, cosa che conferisce all’album quel perfetto equilibrio fra rock dei “primi” Radiohead e la sperimentazione degli “ultimi”. La sensazione che ho provato nell’ascoltare il disco è paragonabile a quell’istante in cui, dopo aver fatto un sogno meraviglioso, ti svegli, e sei convinto che sia tutto vero. Non c’è illusione né finzione, solo una piacevole estasi, che per quanto breve, racchiude una ferma e convinta euforia, pronta a dilatarsi all’infinito. Dovremmo sempre vivere quell’istante. Sempre.

Attilio Giuliani

E ‘importante avere dell’ottima merce in questo periodo: è altrettanto importante sapere come venderla, ed i Radiohead sanno come si fa. Chiariamolo subito: A Moon Shaped Pool è un gran bel disco e in alcuni momenti ci si emoziona forte. Personalmente evito però di cedere all’isteria di massa ed osannarlo oltre misura solo perché su Facebook non si parla d’altro e se non gli concedo il massimo dei voti in un  tweet non sono degno di far parte del giro dei radical chic. Da uno a dieci A Moon Shaped Pool è un sette e mezzo pieno, dove In Rainbows è otto e ovviamente Kid A dieci. Soprattutto è ciò di cui avevo bisogno per superare la delusione scaturita dall’ascolto di The King Of The Limbs. A Moon Shaped Pool è un disco da sentire in cuffia, occhi chiusi e anima spalancata, persi negli arrangiamenti eccelsi, scortati dalla voce di Yorke. Bene così.

Alessio Belli

Credo sia molto difficile, ultimamente, trovare della musica a livello “mainstream” che possa essere considerata veramente valida e soddisfacente. Spesso, anche le grandi band si sono lasciate andare al farsi guidare dal gusto delle folle piuttosto che dal proprio. Vedi i Coldplay. Ma qui parliamo dei Radiohead, ed il discorso cambia totalmente. Ho ascoltato attentamente A Moon Shaped Pool, ma mi ci è voluto pochissimo per capire che fosse un disco bellissimo. Thom Yorke e la sua band ci hanno regalato un mix di puro eclettismo e maestria. Bisogna stendersi, chiudere gli occhi, farsi trasportare da suoni perfetti e melodie toccanti e ringraziare il cielo che esistono band che, nonostante tutto il tempo d’attività, fanno musica in primis per se stessi ed in seguito per le fortunatissime orecchie che avranno la mentalità, la pazienza e la giusta attenzione per ascoltarla.

Matteo Cavaggioni

 

Radiohead, A Moon Shaped Pool

2016 (XL)

1 Comment

  • メールマガジンオンリーで月収1000万円の仕組みを構築する仕方を知りたいですか?単純ですが、そのやり方をお伝えします。

    直近では年収1億円に届かない人が知らん顔でオーバーしていると発言して、情弱を丸めこんでいます。非常にむごい状況です。従って、力を持っている人が真実の情報を発信して世界を改革する必要があるのです。このテキストにはその秘訣を詰め込んでいます。

    脇目も振らずに実験で仮説と検証を反復し、答えを導き出しています。その結果、あなたは最短でゴールに近づけます。

    別の方法で儲ける場合、例えばSNSのフェイスブックでaffiliateをするとして、いつもそのメディアの規約を欺き続ける必要があります。いつアカウントがなくなるかわからないし、以前そのような事もありました。いつもリスクと背中合わせの状態です。

    だから、自分のリストに如何なる時間でも販売が行えるメールマガジンは最強なのです。

    より一層詳細を学びたい方は、こちらのサイトに来てください。絶対に後悔させません。最高の情報があると断言しますよ。

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *