Sofar…So Close

Ripartono da questo venerdì i secret concert nella capitale…stay tuned

Cosa c’è di meglio di una festa a sorpresa con gente allegra, qualche bibita e un po’ di buona musica? Una serata al Sofar Sounds Roma, of course! La location è segreta e svelata appena qualche giorno prima, ma state pur certi che non rimarrete delusi, si tratta sempre di angoli di capitale davvero unici ed esclusivi! Snack ed abbeveraggio li trovate lì, la bella gente siete voi e la line up… ssssh è segreto fino all’ultimo istante!

Sì avete capito bene…Nessuno sa chi suonerà…Non a caso è un secret concert in abitazioni o comunque luoghi super esclusivi a capienza limitata… anche il salotto di casa vostra giusto per intenderci, per questo è necessario seguire poche e brevi regole che trovate qui sul sito del Sofar Sounds… (https://www.sofarsounds.com/rome)

E gli artisti che si esibiscono regalano delle performance intime e irripetibili, anch’essi ispirati dal contesto davvero unico! Ma andiamo con ordine!

Come nasce questo format?

Volete indovinare? «Elementare Watson»…nasce propri in Inghilterra!

Sette anni fa un gruppo di ragazzi di East London, stanchi di vedere artisti validi completamente ignorati nella maggior parte dei locali della città, decidono di organizzarsi i concerti da soli, in casa, invitando solo amici e amanti della musica dal vivo.

Quattro anni dopo quel gruppo di ragazzi è a capo di Sofar Sounds, organizzazione leader nel settore degli house e secret concert in tutto il mondo, vantando più di duecento città affiliate in ogni continente e oltre mezzo migliaio di show al mese.

La magia del Sofar è proprio questa: la musica è il fulcro della serata regalando show emozionanti e facendo da unico trade union per una community che può contare migliaia di artisti e decine di migliaia di fruitori in tutto il mondo che comunicano continuamente grazie ai social media di nuova generazione.

Quando arriva a Roma?

Il Sofar Sounds è tornato nella Capitale da poco meno di un anno. Da gennaio a oggi il team di Roma ha regalato ai suoi aficionados concerti unici ed esclusivi in luoghi da togliere il fiato: dai loft in pieno centro storico, alle case in borghetti di artisti, dalle ludoteche nei grandi parchi che la città offre ad antichi vivai.

In queste serate di Sofar capitolino tanti artisti si sono alternati sui palchi/salotto: Margherita Vicario e Gian Marco Ciampa, Ainè, Astral Week, KuTso, John Canoe, Rhò e il Trio Improvviso, Jonny Blitz, Sadside Project, Daniele Celona e tantissimi altri. Date un’occhiata alla nostra gallery!

Vi ho incuriosito eh? Veniamo ora alla domanda basilare….

Come funziona il Sofar?

Tutti i concerti Sofar Sounds sono “secret concert”. La location del concerto e la line up, quindi, resteranno segreti fino al momento prestabilito.

Accedendo al sito sofarsounds.com, una volta effettuata la registrazione, sarà possibile effettuare la richiesta di partecipazione per gli eventi in programma in tutte le città del mondo in cui Sofar opera, Roma inclusa, naturalmente.

Una volta accettata dal team la partecipazione, sarà sufficiente attendere pochi giorni prima dello show per ricevere una mail con piccole eventuali indicazioni sulla serata (orario d’arrivo, up to you consigliato, dove parcheggiare) e, soprattutto, l’indirizzo esatto della location.

La line up, invece, non verrà mai svelata e si scoprirà sul luogo: al Sofar la musica è la protagonista della serata!

Quindi ricapitoliamo: il Sofar Sounds Roma riparte questa settimana per regalarvi una nuova stagione di secret concert indimenticabili! Sì, “regalarvi” perché non esiste un biglietto, ma solo un up to you consigliato! Come secret concert la location verrà svelata all’ultimo e la line up scoperta la sera stessa… ma state tranquilli, non rimarrete delusi! Sembra una favola eh? Invece è tutto vero! Di fiabesco il Sofar ha solo che a mezzanotte, come tradizione, l’incantesimo finisce e i live set terminano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *