Spaghetti Unplugged | Sorpresa della Settimana | Irene

irene cavallo

Si dice che le canzoni nascano per esigenza: un artista decide di svelarsi nei suoi testi e condividersi con il pubblico. Questa è la sfida che la nostra ultima sorpresa della settimana ha accolto e dedicato all’open mic di Spaghetti Unplugged.

Irene Cavallo, giovane studentessa di lingua danese, ha colpito la nostra attenzione con una esplosione di personalità. La formula voce e chitarra che ha presentato sul palco del Marmo ha conquistato il nostro favore con una dolcezza unica, che passa dalle parole ma soprattutto da una spiccata capacità di coinvolgimento. La caratteristica che ci ha convinto maggiormente è la naturalezza con cui ha saputo esprimersi, rendendo piacevole l’ascolto. La sua musica nasce in inglese per poi avvicinarsi all’italiano, prendendo qui ispirazione dall’ultimo cantautorato di stampo indipendente di icone ormai ben consolidate come Levante.

Commento a caldo di SeiTuttoL’Indie: “Voce da voli pindarici”

Per lei, l’accostamento culinario è un piatto danese: gli Æbleskiver. Questo dolce, la cui traduzione è “fette di mele”, non è altro che un impasto di base simile a quella dei pancakes, ma che nasconde al suo interno un ripieno di mela. Il piatto più adatto a descrivere una semplicità che sorprende, proprio come la nostra cantautrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.