Spaghetti Unplugged | Sorpresa della Settimana | Sanò

Sanò

Spaghetti Unplugged è una festa, tutte le domeniche amici ed ospiti si ritrovano sul palco del Marmo. Prima di ogni altra cosa, però, è un open mic, un microfono aperto a chiunque abbia qualcosa da dire in musica. Ogni settimana ci riserviamo il compito di scegliere tra le parole migliori e consigliarvene l’ascolto.

Questa volta a colpirci è stato Sanò: i suoi testi ci raccontano di paure e malinconie, la voce come penna, la chitarra come inchiostro. Di questo “cantautore provinciale”, come si definisce lui stesso, ci attrae il tono rassicurante della voce e il carattere estremamente familiare della scrittura. Sono riconoscibili, infatti, echi e riferimenti alla storia letteraria e musicale italiana, da Pessoa (citato anche in un brano) a Guccini.

Sei Tutto L’Indie di cui ho bisogno:

“Sanò è espressione di un cantautorato apocalittico che cerca di farsi strada”

L’accostamento culinario, per lui, è la base: una pasta in bianco. Con olio, burro, con parmigiano o senza; il sapore da esaltare è quello del grano, del gusto di una tradizione che non si serve di altro se non della sua semplicità.

L’appuntamento con Spaghetti Unplugged è ogni domenica dalle 19 in poi al Marmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.