NEWS | Steffen Linck – Stick&Stones (Sasha Kloeber Bootmix)

Un bel remix di una bella canzone, niente di meglio per cominciare la settimana: Steffen Linck Stick&Stones (Sasha Kloeber Bootmix).

Il remix sbarca in Italia un anno dopo l’uscita negli Stati Uniti e il brano del berlinese classe 1989 è un gran bel gioiellino pop.
Guardando alla mitologia di Leonard Cohen e Bob Dylan, rivisita e riattualizza attraverso le suggestioni che animano la sua movimentata vita, tra Thailandia, Germania, Francia, Italia e Svezia. Si intrecciano storie nelle canzoni di Steffen, amore e disperazione, fiabe sincere che riempiono il petto dell’ascoltatore di una spontaneità essenziale.

Stick&Stones ammicca al folk tradizionale britannico ma ingloba anche le componenti alt-country, decisamente idillica.
La risultante? Una dolcissima e toccante canzone d’amore, fuori dal tempo quanto dallo spazio, un bozzetto melodico la cui levità è appena offuscata da una malinconia latente e da timidi accenni stranianti. È un autentico gioiello di sottile malinconia bucolica, nel quale la voce di Steffen riecheggia nella sua cristallina rochezza. Quell’oscura bellezza si snoda sul tappeto sonoro acustico della chitarra dell’artista ed è difficile togliersela dalla testa, fin dai primi ascolti.

Il giovane crucco tuttavia, non si ferma alle nordiche atmosfere fiabesche. “Quando mi sono trasferito nel 2009 a Berlino, mi si è aperto un nuovo mondo, – ha affermato di recente – quello della musica elettronica. Non si trattava più di una semplice esperienza intellettuale, di un testo con armonie, ma di fisicità e corpo, una vera esperienza del sound. Questo ha completamente cambiato il mio modo di ascoltare e comporre musica e mi sono tuffato in questo mondo con grande entusiasmo”.

Il risultato?
Questa bella bombetta.

Godetevela.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *