Addio a Steve Jobs, l’uomo dei computer che ha reinventato il mercato della musica

La morte di Steve Jobs, per quanto aspettata fosse, ha lasciato un grandissimo vuoto dentro molte persone. Jobs non è stato infatti solo un “genio dei computer”, un “imprenditore”, un “informatico un po’ eccentrico”, è stato un uomo che per quanto ha potuto ha rivoluzionato molti aspetti del mondo come noi lo conoscevamo: a partire dai computer, con l’idea del personal computer, poi per cambiare totalmente il concetto di portatile, reinventare il telefonino e creare il tablet, Jobs ha avuto un ruolo necessario e fondamentale nella musica degli ultimi anni.
Il 10 novembre 2001, l’allora CEO di Apple computer, svela al mondo l‘iPod. Un prodotto rivoluzionario capace di unire la musica nel vecchio concetto (i dischi) a quella del futuro (i download), in un piccolissimo, impensabile all’epoca, aggeggio per ascoltarla.
Non è l’unico ruolo che ha avuto nel mondo della musica: infatti, lo ricordiamo anche, e di questo la musica indipendente gliene sarà grata a vita, per aver creato l‘iTunes store, un negozio virtuale dove scaricare legalmente le canzoni, senza dover per forza comprare l’intero album. iPod e iTunes store sono primi nei loro settori e non è un caso: altri lettori mp3, o imitazioni dello store come Microsoft Zune non sono mai riusciti, fin’ora, a dare gli stessi risultati dei prodotti Apple, nonostante questi siano noti per l’eccessiva “chiusura” nei confronti di diversi sistemi operativi.
Infine, sempre un’ottima cosa per la musica indie e, ancor più, per i giovani musicisti, è nei computer che Jobs ha ideato che possiamo trovare programmi come GarageBand che sono di facile utilizzo e davvero alla portata di tutti.
Cheap Sound saluta quindi Jobs, come uomo, e come il pioniere che è stato per quello che sarà il futuro del mercato della musica, sperando che nella sua memoria, la tecnologia da lui ideata possa andare migliorando di giorno in giorno.
La Redazione 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *