Teen Daze live @Circolo degli Artisti

Screen Shot 2014-04-29 at 17.53.37

Teen DazeSi è conclusa il 26 marzo con il live di TEEN DAZE la rassegna AURORA, festival di musica elettronica e nuove sonorità che si è svolto nella prestigiosa cornice del Circolo degli Artisti.

Per tutto il mese di Marzo si sono avvicendati artisti affermati (Blackbird Blackbird, Young Lean & Sad Boys) e realtà emergenti quali Sequen_ce e Policrome.

Aurora è stata l’occasione per aspiranti musicisti di proporsi all’etichetta White Forest Records, presente durante tutte le serate per raccogliere le nuove proposte.

 

Noi di ChepSound eravamo presenti alla serata finale, il 26 marzo: ad aprire i giochi il progetto POLICROM,

giovanissimi romani che scaldano l’atmosfera con sonorità fluorescenti, proponendo brani dal loro album Momento, rischiando il connubbio elettronica-italiano, riuscendo vincitori, infilando ragnatele di suoni ipnotici in cui incastrano testi intimi che scavano nel profondo inconscio di ogni gioventù dispersa. Tocca quindi a Grovekingsley con il suo Natura EP, con le sue sonorità ambient, in un set che sembra fare da antipasto alla portata più grande, riuscendo comunque a far ondeggiare i presenti in sala.

Ecco quindi il piatto forte, il canadese TEEN DAZE, notevole esponente della chillwave: il suo set è accompagnato da visual in simbiosi con le sue sonorità, il suo groove ci tiene sospesi nel limbo del sogno e le sue selezioni restano appiccicate sulla nostra pelle, come onde riverberate che rilasciano energia allo stato puro.

Teen Daze(d) and confused. Usciamo dalla sua performance straniati, trasportati in una dimensione onirica,

finalmente liberi da ogni gravità, immersi in una fluidità psichedelica che è il marchio di fabbrica di Teen Daze.

 

Graziano Giacò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *