Teho Teardo & Blixa Bargeld Live@Quirinetta 04/05/2016

 Il Götterdämmerung e’ rimandato: in un Quirinetta gremito Teho Teardo & Blixa Bargeld si sono esibiti in una performance di Nerissima bellezza.

Nerissimo. Chiudete gli occhi e pensate a questa parola per qualche secondo. In silenzio. Attingete immagini e simboli dal vostro serbatoio mentale, fate le dovute associazioni e accostamenti. Iniziate a stagliare le forme e a comporre i primi suoni. Primo o poi – spero – inizieranno a spargersi le note di Nerissimo, per l’appunto. Subito dopo la voce di Blixa Bargeld e le trame musicali di Teho Teardo verrano a rapirvi. Il resto è meraviglia, bellezza.

Dopo il trionfo di pubblico e critica di Still Smiling, la prima collaborazione, ecco il degno impeccabile bis. Un secondo capitolo suggellato con la prima tappa del tour italiano al Quirinetta di Roma di mercoledì. Rifacciamo il gioco di prima allora e costruiamo poco alla volta la scena della serata. Poco alla volta ecco l’attesa svanire innanzi la scenografia nulla, un faro sullo sfondo, le sedie disposte sullo sfondo per i musicisti. Arrivano loro: Teardo sulla sinistra, Blixa al centro, gli orchestranti attorno. Il Quirinetta è stracolmo e vedere Bargeld dal vivo è como ammirare un grande attore sul palco intento a recitare un grande capolavoro senza età. E’ dai tempi degli Einstürzende Neubauten che Mr. Blixa genera entità sonore uniche: il dramma di una metropoli, i contrasti e i rumori dell’anima, l’arte senza confine e straripante nella sua violenta purezza. E’ un Dante conteporaneo, un cantore degli inferni moderni, delle attuali dannazioni.

La collaborazione con Teardo è un binomio fantastico: con quest’ultimo che orchestra e dirige e lui che recita, che giganteggia in un  completino glitterato davvero niente male. Ad inizio serata Bargeld intrattiene addirittura il pubblico durante alcuni piccoli problemi tecnici. Il pubblico sorride divertito, lo asseconda e quando il Nostro inizia a cantare i presenti si staccano piano piano dalla realtà, accompagnati da quel magnifico tappeto d’archi. Blixa mi ricorda Emil Jannings in quanto a fierezza e magnetismo: definirlo solamente un cantante sarebbe alquanto riduttivo. E offensivo.

La prima ad uscire è La Bestia (“The Beast”), primo singolo e video di Nerissimo. Subito dopo grande accoppiata da Still Smiling  con “Mi Scusi” e l’omonima canzone: le nostre gambe fanno “Giacomo Giacomo” come dice il brano.

Gli spettatori sono estasiati. Teardo, basso a tracollo, è un direttore d’orchestra pacato e deciso e sorride felice ai forti e calorosi applausi del pubblico che chiudono ogni canzone. Brano dopo brano si crea uno spettacolo magnifico, un connubio perfetto, la massima appagazione: fino ad un gran finale che non ti aspetti, perchè “Soli si Muore”. Detto ciò, cari lettori e appassionati seguaci di Teardo e Bargeld tranquilli: Il Tramonto degli Dei e’ ancora molto lontano, come i  nostri Nerissimi scatti dimostrano.

Testi di Alessio Belli

Foto di Elisa Scapicchio

 

 

8 Comments

  • That could be interesting – however this does happen a lot around inonanrtiteal matches of course (mostly friendlies though). In saying that, I don’t have him and the only way i’m going to get him is if I drop Michu… (not giving up on Mata, Bale, Walcott or Gerrard at the moment).

  • boohhaa ça a déjà été fait avec CS Source depuis longtemps ! plagia !!!! ^^ Je vient d’acheter un x1900xt 512Mo 80 euros ^^Mon nouveau PC sera prêt dans une ou deux semaines(vivement le GTR2 !!!)

  • StÃ¥ pÃ¥ dig! Din blogg är fantastisk!!! Att det finns sÃ¥ sjuka människor som gÃ¥r lösa i vÃ¥rt samhälle gör att man fÃ¥r kalla kÃ¥rar. Hoppas verkligen du polisanmäler detta.Kramar Jenny

  • Olha pra mim continua sendo “nçao idenfificado”, mas…Para quem acredita numa reportagem xinfrim onde se afirma que o “sujeito”- o autor do OVNI oh desculpe.. “da pipa” – não quer se identificar e que não vai mostrar a dita cuja, nem como fez e nunca vai fazer de novo porque tem medo do INSS ai ai…Tu é muito pseudocético mesmo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *