Via di Qua: Pino Scotto & Rocky Horror per il progetto Rainbow Projects

Pino Scotto & Rocky Horror ci parlano della loro nuova collaborazione: “Via di Qua”, brano composto per sostenere il progetto umanitario Rainbow Projects. Sentiamo cosa hanno da dirci …

Sicuramente li conoscete: sono Pino Scotto & Rocky Horror, e questa volta hanno riunito le loro forze (insieme a tanti altri amici\colleghi)  per una causa di beneficienza che va sostenuta senza se e senza ma! L’associazione umanitaria no profit si chiama Rainbow Projects  ed è stata creata e promossa da Pino Scotto e dalla dott.ssa Caterina Vetro. L’attività  si impegna da anni nella ricerca di fondi per le popolazioni meno fortunate del mondo. Il 2016 concentra gli sforzi  verso l’America Centrale e vede la pubblicazione di un singolo scritto dai pugliesi Rocky Horror dal titolo “Via di qua” in vendita  in tutti gli store digitali. L’intero ricavato  sarà devoluto alla causa. Approfondiamo la questione parlandone con i diretti interessati: Justice dei Rocky Horror e Pino Scotto.

Justice, prima di “Via di Qua” c’è stato “Lo Spazio che ti Spetta”, il singolo di lancio del vostro nuovo album Sciogli il Tempo (PROTOSOUND Records / EDEL), sempre con Pino: raccontateci questo passaggio.

J:  Tutto è nato dalla collaborazione con Pino, iniziata nel nostro singolo e video, che si è poi sviluppata nel side project Pino Scotto & Rocky Horror, col quale attualmente siamo in tour, e che inoltre ha firmato il suddetto brano di beneficenza assieme a  Omar Pedrini (ex Timoria), Bunna e Madaski (Africa Unite), Terron Fabio (Sud Sound System), Trevor e Tommy Talamanca (Sadist), Andrea Rock (Virgin Radio e Rezophonic), Andy (Bluvertigo), Pier Gonella (Necrodeath), Skandi (Vallanzaska), Ivano Grieco (Krikka Reggae), ecc….

P:  … inoltre per Via di Qua” abbiamo fatto anche un videoclip, al quale hanno partecipato: Davide Moscardelli, Nuzzo Di Biase (Quelli che il Calcio), Cisco (Le Iene), Vittoria Hyde (Virgin radio), Michele “Wad” Caporosso (Radio DeeJay), Daniele Selvitella (Radio 105), Stefano Agliati (Rock TV), Betty Style, Giorgia Gueglio (Mastercastle), Manuel Tataranno ed Enzo Russo (Krikka Reggae) e tanti altri.

A livello musicale e testuale, quale è stata la genesi di questa canzone?

J:  L’idea era quella di fare un pezzo che rispecchiasse sia le nostre sonorità che quelle di Pino, in cui però ogni artista potesse mettere il suo, ottenendo comunque un risultato che suonasse bene e non fosse solo un’accozzaglia di suoni.

Sappiamo tutti come sia cambiata l’industria musicale, ma come è cambiata la beneficenza all’interno di questo mondo?

J:  Penso che questo aspetto sia rimasto invariato, un sacco di gente che nella vita riesce a vivere facendo ciò che più ama sente dentro di se la voglia di dare una mano a chi non ha la sua stessa fortuna, e questo il pubblico lo recepisce e lo condivide con la stessa passione.

P:  Grandi artisti, grandi amici, grandi cuori!

Brano e videoclip sono usciti sotto Natale, i riscontri? E soprattutto, come possiamo continuare a sostenere la vostra lodevole causa e rimanere connessi alle vostre attività benefiche?

P  Abbiamo avuto davvero tanti contatti, quindi tante persone in più che conoscono il lavoro che stiamo facendo per quei bambini e per le loro famiglie. Chiunque voglia, anche in futuro, potrà supportare il nostro operato acquistando il brano su una delle maggiori piattaforme digitali e l’intero ricavato delle vendite sarà sfruttato per fare del bene.

Nel video, come detto, appaiono tantissimi nomi dello spettacolo e della musica nostrana: qualche aneddoto che ci potete raccontare?

J:  L’aneddoto è lo stesso per tutti, e riguarda la rapidità con cui questi grandi artisti hanno aderito all’iniziativa, oltre che la loro immensa umiltà e voglia di fare e di mettersi in gioco.

Dalla collaborazione in studio al tour insieme, e poi? Riuscirete a fare un salto anche a Roma? Non è così brutta come la descrivono!

J:  Roma è stupenda, da soli ci abbiamo suonato parecchie volte negli anni passati, Pino ci tornerà a breve, mentre col side project abbiamo un paio di tappe nel Lazio, ma la capitale ancora ci manca.

P:  Sta per uscire il mio nuovo album solista ed a fine Aprile sarò nuovamente “on the road”.

J:  In conclusione approfitto per dire che proprio in questi giorni è uscito “Non c’è Tempo”, il secondo singolo e video dei Rocky Horror con Ru Catania (Africa Unite) e Luca (Los Fastidios)… dategli un ascolto!

E una volta finito il brano, sapete subito dopo cosa fare …

 

Rainbow Projects

di Pino Scotto e Caterina Vetro

 

 

 

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *