Waiting for… The Warlocks @Monk 12/07/2017

17-img_2159b

Non solo di indie pop vive la scena romana d’estate: la band di Bobby Hecksher torna al Monk di Roma per un live imperdibile per gli amanti della psichedelia, del drone e dell’indie rock più scuro!

I The Warlocks  arrivano al Monk di Roma stasera dopo la prima tappa di ieri a Ravenna ( per un mini-tour in Italia di 5 date), carichi di chitarre rock, riverberi rubati allo shoegaze e ambientazioni lunari dream pop per un live che ha come protagonista il loro ultimo album Songs from the Pale Eclipse ( Cleopatra Records , 2016), qui trovate lo streaming ufficiale .

I The Warlocks sono una tra le band più longeve della scena indie rock – shoegaze made in California:  sfiorano i vent’anni di carriera (nonostante le numerose variazioni nella formazione) grazie alla solida guida del frontaman e voce Bobby Hecksher ,approdando quasi un anno fa al loro 7 album.

Il suono della band si distingue da subito per la potenza del plotone di chitarre, 3 per l’esattezza  di Bobby Hecksher, John Christian Rees e Earl V. Miller, a tenere alto quel muro del suono corposo e dinamico che li caratterizza,  che ha le fondamenta  di basso e batteria rispettivamente di Christopher DiPino e Jason Anchondo.

Sicuramente Songs from the Pale Eclipse non sarà ricordato come l’abum più brillante della formazione ( siamo lontani dell’innovazione di Heavy Deavy Skull Lover) ma sicuramente siamo davanti ad un ottimo disco: nelle sue 10 tracce esprime le sonorità tipiche della band,  psych indie rock e contaminazioni shoegaze per un risultato corposo e coinvolgente a cui si lega un sogwriting esseziale e sognante.

In questo album i suoni prettamente psych rock della band lasciano spazio a qualcosa di più scuro e introspettivo, fatta eccezione “I warned You” dal sapore totalmente psych: Songs From The Pale Eclipse è un album che intreccia sonorità rarefatte  ed echi circolari a chitarre più rock ed elettriche, fino a certosini arpeggi acustici. La matrice del disco è chiara fin dalle prime battute della traccia di apertura “Only You” brano dalle sonorità quasi ipnotiche e seducenti, ricordando i The Cure di Disintegration.

I The Warlock, gli stregoni, rapiscono nella dimensione del live, sarà merito anche del carismatico frontman e dalla quantità di note che si intrecciano sul palco: li abbiamo già visti in occasione del Rome Psych Fest – Warmap  (trovate qui la gallery) al Monk di Roma, durante la quale hanno diviso il palco con Deat Rabbits (UK ) e Sonars ( IT)… una serata da non dimenticare per orecchie psych addicted!

Ovviamente domani sera prima fila per noi di Cheap Sound per il ritorno al Monk dei The Warlocks, gradito antipasto per l’imminente cartellone dello Psych Fest!

Al qui trovate le informazioni per il live dei The Warlocks!

For more Info Monk Roma
http://www.monkroma.it/
06 6485 0987
INGRESSO con Tessera ARCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *