Yoop | La recensione di Take Shelter

Yoop Cover

Gli Yoop sono una band synth-pop con sede a Vicenza, formata dal duo Luca Sammartin (produttore) e Valentina Sicco (voce). Il nuovo album Take Shelter è uscito il 3 novembre per Transient label.

Take Shelter è un album che non nasconde, pur nella propria linearità, quell’amalgama riuscita di suoni nostalgici che risentono dell’esperienza dei membri della band come musicisti e produttori, e che insieme danno vita a scenari post-rock e a un altrove dai toni new wave, sempre mascherati da una produzione pop internazionale.

Una ricerca di identità come band fuori dal tempo, che non a caso li avvicina a gruppi quali Mogwai (“Blow”), Blonde Redhead (“Staircase”), MUSE (“TWBB”), e anche Cranberries, per quanto riguarda l’intenzione evanescente che si avverte nella voce di Valentina Sicco, frontwoman del gruppo, protagonista capace di accendere soliloqui come “Cube”, già presente nell’EP di debutto Breathe in, pubblicato all’inizio del 2017. Il titolo stesso (Take Shelter) dell’album che completa quel primo EP, straordinariamente nel giro di un anno, conferma la loro volontà di trovare una propria dimensione “al riparo” dal resto della musica, proponendosi di curarne la realizzazione del progetto a 360 gradi, compresa la ricca parte video e grafica.

Yoop duo
Valentina Sicco e Luca Sammartin

“Blow” in apertura avanza lentamente come una zattera in mezzo al fiume, magico, verso la seconda “Rainbow”, dove entriamo nel vivo delle hit anni 80. “Loose Cannon” è dove esplode la voce rispetto allo sfondo synth-pop ben calibrato. Arrivati a “Quazar” vediamo un gruppo che guarda ormai avanti. Dalle buone ma molto pacate premesse dell’inizio arriviamo ad una svolta inaspettata, veniamo rincorsi da synth devoti ai MUSE. E “Take Shelter” in chiusura apre coi ritmi jazz giusti, rivelando un testo orgoglioso e un finale che culla. Nel complesso quindi il disco riesce nell’intento della band di rifarsi a sonorità ben precise, firmandole con una produzione invidiabile e preparando tutto per il suo futuro.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *